home

La MobilityDog®: uno sport per tutti

Ali' e ValentinaQuando si parla di sport cinofili molti pensano all'agility o all'obedience, di recente sono nate molte altre discipline sportive come la disc-dog o il dog orienteering, ciascuna con la sua valenza sportiva e relazionale. Tra le nuove discipline la MobilityDog® si distingue per una caratteristica fondamentale, si tratta dello sport che tutte le coppie cane-proprietario possono praticare in qualsiasi momento della loro vita insieme in quanto non agonistica e non competitiva, ma non per questo meno interessante o meno divertente.

Si tratta di un percorso ad ostacoli che può essere inserito all'interno di un normale percorso educativo o che può essere utilizzato per garantire varietà alle attività del cane. Il superamento degli ostacoli, infatti, non è un traguardo da raggiungere in competizione con altri concorrenti in una gara a chi conclude per primo o con il minor numero di errori possibile il percorso.

Piuttosto si tratta di misurarsi con sé stessi nella soluzione di un problema: il superamento dell'ostacolo. Cane e conduttore possono mettere a frutto le loro doti di collaboratività, creatività e capacità a risolvere problemi senza fretta e senza la classica ansia da prestazione.

Lavorare insieme al proprio cane in questo modo sugli ostacoli permette di sviluppare molte capacità:

  • a livello motorio – coordinazione, destrezza, equilibrio, accuratezza, agilità, propriocezione, precisione

  • a livello cognitivo – orientamento nello spazio, autocontrollo, attenzione, concentrazione,

  • a livello sociale – comunicazione, cooperazione, affidabilità, socializzazione

Inoltre la MobilityDog® aiuta i cani timidi e paurosi a prendere confidenza con oggetti sconosciuti e a incrementare la stima in sé stessi e la fiducia nel conduttore, i cani aggressivi con altri cani a concentrarsi sul compito piuttosto che sulla presenza di altri animali, i cuccioli a collezionare esperienze varie in maniera positiva, i cani anziani a mantenersi in forma sia dal punto di vista fisico sia dal punto di vista cognitivo, i cani iperattivi a migliorare l'autocontrollo. E' la disciplina ideale per rafforzare la relazione, di tratta si superare insieme l'ostacolo utilizzando al meglio ciascuno le proprie doti: di comunicazione, incoraggiamento, protezione e cooperazione da parte del conduttore, le sua abilità fisiche, cognitive e sociali da parte del cane.

In una manifestazione o raduno di MobilityDog® (non si tratta di gare!) la coppia cane-conduttore è invitata ad affrontare 15 delle 18 prove-ostacoli scelti dall'organizzazione, per ogni ostacolo si ha a disposizione un minuto così da non sottoporre a stress psicofisico il cane. Le 18 prove sono:

incontro con l'estraneo, palizzata, salto in alto, slalom, scaletta, carretto, tunnel rigido, podio, ombrello, altalena, tunnel morbido, ponte sui bidoni, superficie ondulata, portare un oggetto, salto attraverso un pneumatico, passerella, tavolo con nastri, aspetta tranquillo.

Martedì 31 luglio l'asd Parola di Cane invita i propri soci alla prima giornata di Mobility Dog.

Condividi questo articolo

 

Libri consigliati

M.Hense, C.Sondermann, "Il Cane impara Giocando. Allegria e successo nella pratica quotidiana", Haqihana editore

Il Cane impara Giocando. Allegria e successo nella pratica quotidiana

Leggi tutto...

FaceBook


privacy ~ copyright ~ area riservata
C.F. 7610400588
crediti
[Top]